Deborah Milano – Milano Red Laque numero 7 – Rossetto liquido a lunga tenuta

Rossetti liquidi, tinte per labbra, lip stains… ne abbiamo visti di ogni tipo, di ogni brand e provati diversi ma quello di cui vi voglio parlare oggi è il rossetto liquido di Deborah Milano, Milano Red Laque.





 
Brand: Deborah Milano
Prezzo: dagli 8 ai 10€ circa
Colore: numero 7, fucsia molto intenso (si..7, che fantasia nei nomi!!)
PAO: 12m
INCI : non sicuramente Bio ma ne ho visti di peggiori

 

Dicono di lui: Il rossetto liquido MILANO RED Laque assicura performance straordinarie grazie alla sua formula rivoluzionaria 4in1 che vanta il comfort di un rossetto, l’idratazione assoluta di un balsamo, l’effetto ultra brillante e laccato di un gloss, il colore intenso e la tenuta di un lipstain. La sua formula, ricca di pigmenti, regala un colore pieno e brillante a lunga tenuta per un effetto laccato sulle labbra. Delicatamente profumato alla violetta. Ipoallergenico*.
Disponibile in 7 lussuose tonalità.
*Formulato per minimizzare il rischio di allergie.



NO FOUNDATION!  ultimamente la mia pelle mi sta dando non poche soddisfazioni!

 

 

 

 
Quello che invece dico io:  il sito lo decanta, io non lo trovo straordinario, è un buon rossetto liquido, senza infamia e senza lode, si stende facilmente ma non senza un po’ di attenzione, infatti è un tipo di rossetto che tende ad andarsene in giro. Vi consiglio di abbinarci una matita labbra per definire meglio i contorni, e di darvi spesso un occhio perché è facile che finisca sui denti (cosa che immagino non apprezzereste).
  •  La durata non è proprio quella di una tinta, si fissa pur rimanendo lucido e dura intorno alle 3 ore sbiadendo lentamente e perdendo man mano lucidità. Si discioglie inesorabilmente se mangiate, per cui non aspettatevi un rossetto da non dover ritoccare dopo un aperitivo o una cena fuori.
  • Idratazione, non è tra i rossetti che seccano le labbra, oserei dire che la texture è piuttosto unticcia ma non appiccicosa.
  • Il colore è un bel fucsia molto inteso e modulabile si stende in modo abbastanza omogeneo, le altre nuances non mi hanno entusiasmato più di tanto a parte forse i numeri 6 e 9 che sono abbastanza carini.
  • Ultima cosa, ma per me piuttosto importante è che mi lascia un saporaccio amaro in bocca che spesso mi fa desistere dall’ utilizzarlo!!! 
VOTO: 7 nulla di speciale!
 
.
*Roby
Commenta con Facebook:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *